Home Page
 
Calendario dei corsi per mediatori
Giugno 2016

Luglio 2016

settembre 2016

ottobre 2016

corsi di aggiornamento biennale
calendario 2016
Calendario corsi di aggiornamento per mediatori
 
corsi per arbitri
 
info utili
La mediazione è una
scelta di prosperità
FAQ domande più frequenti
Requisiti minimi per poter essere mediatori
Programma dei corsi per mediatori
 
 
 
Domande frequenti - faq

F.A.Q. elaborate a cura dell’ente di formazione ’A.N.P.A.R. (iscritto al n. 22 del registro)  e l’Organismo Internazionale di Conciliazione & Arbitrato dell’A.N.P.A.R (iscritto al n. 24 del registro)

Come si fa a diventare MEDIATORE SPECIALIZZATO?
L’unico modo per diventare MEDIATORE SPECIALIZZATO è partecipare al corso di formazione.
Ci sono 5 passaggi:


  1. Ci si iscrive al corso attraverso le modalità indicate sul sito internet (attenzione: non saranno ritenute valide iscrizioni né pre-iscrizioni telefoniche o via mail non certificata).

  2. Si riceve conferma email di avvenuta iscrizione (non immediatamente dopo l’iscrizione on line! L’email sarà inviata solo dopo qualche giorno dalla chiusura delle iscrizioni)

  3. Si frequenta interamente il corso di formazione.

  4. E’ necessario superare la prova teorica-pratica per la valutazione del grado di apprendimento.

  5. Si riceve l’attestato di superamento del corso.

 

 

Gli organismi  possono rifiutare l’iscrizione senza motivazione?
Non c’è nessun obbligo. L’iscrizione è a discrezione del rappresentante legale dell’organismo anche senza motivazione. Molti organismi che sono anche enti di formazione  per esempio non accettano mediatori che frequentano il corso con enti di formazione diversi dal loro. Qui sta anche la differenza del perchè ci sono dei corsi  il cui costo è bassissimo a prescindere da chi lo istituisce sia esso ente pubblico o privato, mentre altri hanno un costo superiore. La maggior parte di questi ultimi consentono l’iscrizione  al loro organismo e fanno effettuare il tirocinio in brevissimo tempo.

Il tirocinio è a pagamento?
No! E’ gratuito. Il problema del tirocinio  non sta nel fatto che è gratuito ma  alla possibilità che ha l’organismo  di offrire il servizio di mediazione. Infatti, se ci si iscrive ad un organismo che avvia pochissime mediazioni  ci vuole tantissimo tempo per effettuare il tirocinio.


E’ obbligatorio da parte dell’organismo fare effettuare  il tirocinio?

NO!  Attenzione  il tirocinio deve essere effettuato seriamente e scrupolosamente. Ci sono organismi che  dopo l’avvenuta iscrizione consegnano un libretto del tirocinio che detta le regole per effettuarlo nel modo più appropriato provvisti  anche di un disciplinare interno che regola  come viene effettuato il tirocinio e dove.

Chi comunica l’avvenuto tirocinio?
L’organismo che ha consentito lo svolgimento  del  tirocinio.

Non sono riuscita/o a iscrivermi a questo corso, cosa devo fare?
Tieni d’occhio il sito e iscriviti al prossimo corso! 

Se le iscrizioni al corso sono chiuse, ci sono altre possibilità per poter accedere al vostro organismo?
NO. È necessario attendere il prossimo corso.


Ho parlato con altri enti di sola  formazione, mi hanno detto come iscrivermi al corso, e che mi assicurano attraverso organismi con loro convenzionati che mi assicurano  “il lavoro” ?

Per evitare malintesi ti ricordiamo che gli organismi di mediazione “NON SONO AGENZIE DI LAVORO”.  Fattelo mettere per iscritto e denunciali. L’esercizio dell’attività di mediatore  si inizia come una qualsiasi altra attività libero professionale.

Mi sono iscritto ad un organismo ma non mi hanno mai designato a dirimere una controversia, al contrario ci sono altri colleghi della mia stessa città iscritti allo stesso organismo che  sono stati designati a risolvere più di una controversia che posso fare?
Il mediatore è designato nel rispetto della specifica  competenza professionale desunta anche dalla tipologia di laurea universitaria posseduta ci sono dei criteri stabiliti secondo i quali il responsabile dell’organismo assegna ora l’uno ora l’altro l’incarico. Spesso sono le parti che concordemente decidono di scegliersi il mediatore a cui affidare la loro controversia. La cosa dunque da fare è quella di rendersi visibile sul territorio divulgando la mediazione  e fare in modo che siano le parti  concordemente a sceglierla come mediatore. Il futuro di una  libera attività professionale si conquista non si aspetta  che la conquistino gli altri al proprio posto. Per le controversie ordinarie al di là di quanto detto sopra l’organismo dovrebbe attenersi  al criterio “turnario” per  l’assegnazione di incarichi.

Dispongo di alcuni pomeriggi liberi che mi piacerebbe impiegare in attività di mediazione ?
SI, ma prima è necessario frequentare il corso, iscriversi ad un organismo/i, effettuare il tirocinio in forma di partecipazione assistita ad almeno 20 mediazioni.

Quanto prima dell'inizio del corso bisogna mandare la richiesta di iscrizione?
Bisogna mandare la richiesta di iscrizione nei tempi indicati dal sito che variano di volta in volta e secondo l’ente formativo prescelto. I corsi per mediatori sono per max 30 discenti

Non ho una professionalità specifica (medico o avvocato), posso fare ugualmente il mediatore?
SI. Per fare il mediatore, non è necessario avere una di queste professionalità basta essere laureato (va bene anche laurea triennale) frequentare il corso, iscriversi ad un organismo/i, effettuare il tirocinio in forma di partecipazione assistita ad almeno 20 mediazioni; le competenze che porterai sono le tue e quelle che acquisirai all’interno dell’attività e dell’arganismo e la formazione continua.

 

Sono medico, come posso fare il mediatore?
Se sei medico puoi fare il mediatore sia svolgendo la tua professione, sia nell’ambito di attività medica dell’organismo (essere designato dal responsabile dell’organismo a dirimere controversie riguardanti le richieste di risarcimento danni derivanti  da responsabilità medica ecc.) . È necessario frequentare il corso, iscriversi ad un organismo/i, effettuare il tirocinio in forma di partecipazione assistita ad almeno 20 mediazioni

 

Sono avvocato, come posso collaborare con A.N.P.A.R.?
Gli avvocati che collaborano con A.N.P.A.R.  possono farlo diventando soci sostenitori dell’associazione oppure collaborando come esterni. Per collaborare e per informazioni scrivi a info@anpar.it


Sono un neolaureando, posso frequentare il vostro corso?

Puoi partecipare alle attività dell’associazione, tramite la procedura d’iscrizione come socio sostenitore; se sei interessato all’attività di mediazione, puoi iniziare a far parte del gruppo degli iscritti all’apprendimento di altri sistemi di A.D.R.: in sostanza non puoi fare attività di mediatore, fino a quando non ti sarai laureato.

 

Sono già tirocinante presso un organismo, devo fare il corso per proseguire il tirocinio col vostro organismo?
NO! Chiedi informazioni al responsabile legale degli altri organismi (il mediatore può iscriversi fino ad un massimo di 5 organismi) disposti ad accettare la tua “ disponibilità” futura.


Serve la conoscenza di lingue particolari per essere mediatore internazionale?
SI! E’ necessario documentare le conoscenze linguistiche per essere iscritti nell’elenco dei mediatori esperti in materia internazionale.

In base a cosa scegliete chi fa il colloquio?
Non scegliamo chi fa il colloquio: l’unico criterio seguito è l’ordine cronologico di ricezione delle domande di iscrizione nei periodi previsti per il corso. Il colloquio o l’esame del curriculum da parte del responsabile dell’organismo è fatto solo ed unicamente nel caso in cui  la richiesta di iscrizione all’organismo  proviene da gente che si è formata con altri enti formativi.


Ho frequentato il corso con ente di sola formazione Vorrei fare il tirocinio presso di voi, come posso fare?
Scrivi direttamente alla segreteria dell’organismo ed invia un tuo curriculum

 

 

Quanto dura il corso di formazione,?
Il corso di formazione ad oggi prevede  minimo  50 ore.  Ti ricordiamo che la partecipazione a tutto il corso di formazione è obbligatoria per diventare mediatore e che bisogna superare la prova finale teorica-pratica.


Vi ho scritto un email per iscrivermi al corso, mi posso considerare iscritto/a?

NO. Per iscriverti al corso di formazione devi seguire correttamente la procedura pubblicata sul sito e riceverai una conferma della tua iscrizione al corso o una comunicazione relativa al fatto che sei stato messo in lista d’attesa.

 

Non è la prima volta che provo ad iscrivermi al vostro organismo, perché non riesco e non mi accettate ?
Ci dispiace, le domande da parte di soggetti non formatosi con il nostro organismo  che arrivano sono moltissime, a gestire questa procedura c’è  un personale  con una disponibilità di tempo molto limitata. Per motivi tecnici non riusciamo a tenere conto delle vecchie domande e l’unico criterio che riusciamo a seguire è l’ordine di arrivo di quelle nuove e dei mediatori formati alla nostra scuola.


Ho fatto il corso di formazione qualche anno fa / sono stato mediatore ante 2010 poi ho interrotto l’attività come posso ricominciare?

Tendenzialmente noi consigliamo di rifare il corso (le attività cambiano e un aggiornamento sullo stato attuale della mediazione non fa mai male). Comunque attraverso un colloquio con un membro del gruppo formazione si può valutare insieme la specifica situazione. Scrivi quindi a info@anpar.it spiegando il tuo percorso.

 

Sono interessata/o ad approfondire i temi delle altenate dispute resolution (A.D.R.)  per studio e lavoro, posso partecipare al vostro corso di formazione?
NO. Il corso di formazione prepara a diventare mediatore civile e commerciale, non è una formazione generale sui temi dell’A.D.R. ci sono corsi ad hoc per questi.

 

Ho cercato di iscrivermi all’organismo, mi è stato comunicato di essere in “lista d’attesa”, che significa?
Le “liste d’attesa” sono formate dai nominativi di tutti coloro che pur avendo seguito l’iter di iscrizione, sfortunatamente hanno  seguito un percorso formativo non con il nostro organismo di formazione. Per questioni puramente organizzative non siamo in grado di assorbire tutte le domande (tantissime!). Se al momento dei colloqui vi sono delle rinunce, proponiamo in ordine di iscrizione a chi risulta essere in “lista d’attesa” di partecipare al corso di aggiornamento biennale. Attenzione: la lista d’attesa si azzera ad ogni corso e NON costituisce titolo preferenziale per il successivo né si può considerare come prescrizione.


Dove si svolge l’attività dei vostri organismi?
L’attività dell’ente di formazione e dell’organismo  si svolge sull’intero territorio nazionale e internazionale,attraverso delegazioni e uffici di prossimità coordinati dalla sede nazionale  facenti capo ai coordinatori regionali dell’A.N.P.A.R. là dove  presenti


Posso iscrivermi al corso di formazione con un altro ente ed avere la  possibilità di essere mediatore  presso di voi?
NO. Purtroppo sapere già che hai frequentato un corso senza prima informarti sui passi successivi per poter essere mediatore ci induce a ritenere che l’istituto giuridico della mediazione è stato affrontato con molta superficialità, accettare iscrizioni al nostro organismo a  soggetti  di cui non conosciamo il grado di preparazione significa togliere la possibilità ad un'altra persona, tirocinio compreso. Recentemente l’organismo formativo dell’A.N.P.A.R  ha organizzato occasioni formative specifiche sotto forma di seminari, corsi di specificità o corsi di aggiornamenti biennali per mediatori. Questi corsi sono aperti a chiunque voglia avere maggiori informazioni e di aggiornamento rispetto al tema della mediazione civile e commerciale  MA sono propedeutici per potersi iscrivere al nostro organismo. Chiedi a segreteria@anpar.ir  oppure verifica sul sito< www.anpar.it > !


Non sono riuscito/a ad entrare nel vostro organismo, dove altro posso andare a fare il mediatore?

Ti suggeriamo di rivolgerti  ad  altri organismi di mediazione (max 5),  ce ne sono alcuni che “offrono lavoro” e che non fanno pagare nessuna tassa di iscrizione.

Sono mediatore in una società che che offre il servizio di mediazione, posso venire a fare il vostro corso per saperne di più?
I nostri corsi (compreso quello sulla mediazione civile e commerciale di minimo 50 ore)  sono pensati e finalizzati per entrare a far parte del nostro organismo o nell’associazione per altri sitemi A.D.R.  o  in altre associazione aderenti alla CONF.AS (confederazione delle associazioni)  (quindi anche i contenuti sono calibrati con questo fine); scrivi a info@anpar.it per valutare insieme gli specifici bisogni della vostra realtà e se questo sia il percorso adeguato per voi. Tieni sempre d’occhio le attività di formazione che l’associazione organizza per tutti i mediatori iscritti. 


Cosa succede se non posso garantire l’impegno minimo?

Il nostro organismo non prevede nessuna forma di esclusione dei mediatori che non riescono a garantire l’impegno, tuttavia è lasciata alla discrezionalità del rappresentante legale dell’organismo  la verifica preliminare della possibilità di svolgere le attività richieste. Se in questo momento della tua vita non hai la possibilità di diventare un mediatore attivo (lavori e non hai tempo disponibile, prevedi un periodo all’estero, sei poco inserito nel sociale, hai problemi di comunicazione, ti aspetti del lavoro da parte dell’organismo  ecc)  ti consigliamo di valutare bene la tua personalità e predisposizione a mediare e dunque aspettare a fare il corso di formazione.

 

Contatti
 
Contattaci
 
iscrivi ad uno dei nostri corsi per mediatori
 
Link utili
 
Link a siti web utili
 
Articoli sulla mediazione
 
ANPAR